L'estate in Salento è sempre qualcosa di unico e divertente. Anche grazie ai numerosi eventi che si susseguono nelle città e nei paesi di una delle terre più belle d'Italia. Tra gli eventi più seguiti e attesi dell'anno c'è la Notte della Taranta, che dal 1998 vivacizza e caratterizza le estati salentine.

 

Notte della Taranta, un po' di storia

La Notte della Taranta è una festa popolare che intende valorizzare e far conoscere la musica salentina in un contesto allegro di aggregazione, in uno dei periodi dell'anno in cui il Salento ospita più persone, tra abitanti del posto e turisti che provengono da ogni zona d'Italia e non solo.

È il fiore all’occhiello di un festival itinerante, il Festival della Taranta, che tocca molte località della provincia di Lecce, partendo solitamente da Corigliano d'Otranto e terminando con l’ormai tradizionale concertone di Melpignano, in occasione del quale sono spesso ospitati artisti di fama nazionale e anche internazionale (basti pensare che dal 2003 al 2016 si sono susseguiti cantanti del calibro di Gianna Nannini, Ligabue, Fiorella Mannoia, Carmen Consoli, Francesco De Gregori, Lucio Dalla, Franco Battiato e tanti altri).

Notte della Taranta 2017, il programma

Per chi ha scelto di trascorrere le proprie vacanze in Salento, quest'anno la Notte della Taranta rappresenta un appuntamento imperdibile, in programma sabato 26 agosto. Si tratta della diciassettesima edizione, che affascinerà ancora una volta tutti i turisti e le persone che amano la “pizzica pizzica”.

Il concertone di Melpignano, ormai da inizio millennio, è capace di attrarre un numero di spettatori che va ben oltre le 150.000 unità. Per l'edizione 2017 è possibile acquistare 2000 biglietti per accedere al backstage dell'evento, e vedere come addetti ai lavori e artisti si preparano alla serata più importante dell’evento di punta dell’estate salentina.

Il festival da Otranto a Melpignano

Le ultime notizie della Notte della Taranta riguardano proprio i nomi degli artisti presenti al concertone finale. Il prestigio di quest'evento si basa proprio sulla presenza di un maestro concertatore che ha l'onere e l'onore di interpretare in maniera sempre originale i classici della tradizione musicale del Salento.

Negli anni successivi, proprio la presenza di maestri concertatori di grande fama internazionale, hanno permesso al festival di raggiungere l'appeal che ha oggi agli occhi di spettatori, turisti e popolazione salentina.

Dal 1998 al 2016 si sono susseguiti maestri concertatori come Ludovico Einaudi e Carmen Consoli (solo per fare alcuni nomi). L'edizione 2017 sarà affidata al talento e alla musica di Raphael Gualazzi. Inoltre, il successo della scorsa edizione ha portato alla riconferma di "Altra tela", una manifestazione parallela a quella principale per la quale sono in programma diversi appuntamenti musicali in alcune piazze della Grecìa salentina, come il concerto di Enzo Avitabile e altri eventi più intimi e ristretti.

Alla novità consolidata di "Altra tela" si affianca quella di poter scaricare un'App molto comoda e funzionale che fornisce anche informazioni logistiche molto utili per seguire le varie tappe del festival. Per chi desidera assistere a più eventi, una delle soluzioni migliori è soggiornare al Villaggio Corte del Salento, sito in posizione strategica, nei pressi di Sant'Andrea, e a meno di 20 km da Melpignano.

Prenota la tua vacanza

Nome *
Campo non valido

Cognome *
Campo non valido

Email *
Campo non valido

Dal *
Campo non valido

Al *
Campo non valido

Adulti *
Inserire un numero valido

Bambini
Inserire un numero valido

Età bambini
Inserire le età separate da virgola

Messaggio
Inserire un messaggio

Privacy *
Accetta la privacy

Ho preso visione e dichiaro di accettare la politica sulla privacy (Art. 13 d. Lgs. N. 196/2003 e Artt 13-14 Reg. UE 2016/679)

Sì, voglio iscrivermi alla newsletter per ricevere le offerte esclusive di Corte Del Salento. Per questo presto il consenso al trattamento dei dati personali.

TripAdvisor