Il rustico leccese rientra sicuramente in quelli che sono i piatti tipici della tradizione salentina. Uno "street food" ottimo e da gustare a qualsiasi ora del giorno.

Il profumo del rustico è una costante per chi percorre le strade del Salento fin dalle prime ore del mattino: ideale per chi ha voglia di un piacevole aperitivo o semplicemente di uno spuntino. Presente anche nell'elenco nazionale dei prodotti agroalimentari tradizionali del Ministero delle Politiche Agricole, un riconoscimento importante e che lo ha reso celebre in tutta Italia. Attorno al rustico leccese esiste un vero e proprio velo di mistero: non si sa con precisione quando sia stato preparato la prima volta, per cui si cercano riscontri analizzandone la composizione.

Racchiuso in due dischi di pasta sfoglia leggera, il gustoso ripieno fatto di besciamella, mozzarella, pomodoro e pepe è un mix estremamente piacevole che può essere gustato a qualsiasi ora del giorno. Tante sono le varianti che sono state pensate in ambito culinario, tra chi vi ha introdotto carne, formaggi o verdure, ma il vero rustico leccese può essere gustato solo nel Salento.

Ingredienti: cosa serve per il rustico leccese

In molti, dopo aver gustato il rustico leccese, decidono di riprodurre in casa il suo gusto impareggiabile. Si può ottenere un ottimo risultato seguendo attentamente alcune semplici, ma essenziali procedure. È necessario avere a disposizione alcuni ingredienti fondamentali:

  • passata di pomodoro;
  • olio d'oliva;
  • mozzarella;
  • sale;
  • uova;
  • pasta sfoglia già pronta (bisogna disporre di 2 strati).

Per avere un rustico leccese che sia quanto più simile a quello originale e possa aver un gusto ottimo, è fondamentale fare la besciamella, senza prendere quella confezionata. Gli ingredienti per la besciamella sono:

  • latte;
  • sale;
  • farina;
  • pepe;
  • burro;
  • noce moscata;

Come preparare il tipico rustico leccese

Prima di tutto, è necessario preparare la besciamella: mettere a cottura il latte, speziato con la noce moscata e pepe, sciogliere il burro e successivamente agitare dopo aver messo anche la farina per evitare che si formino grumi.

Successivamente basterà aggiungere latte caldo, salarla e continuare fino ad avvenuta cottura. Dopodiché, si può passare alla stesura della pasta sfoglia per avere lo strato superiore ed inferiore del rustico leccese: bisognerà stenderla fino ad avere uno strato di 3 centimetri.

Dopo aver passato del burro sulla teglia, si può inserire il primo disco di pasta sfoglia e aggiungerci la besciamella. Per dare gusto a questa, si possono anche mettere dei pomodorini e, dopo averli accuratamente mescolati, si può inserire anche la mozzarella, tagliata a dadini. A questo punto si potrà procedere alla chiusura del rustico leccese utilizzando l'altro disco di pasta sfoglia che verrà spennellato con uovo. Dopo cottura per 20 minuti a 180° C si può anche far dorare il rustico con un'altra cottura di 5 minuti. Importante farlo raffreddare così da gustare con piacere il rustico leccese fatto in casa.

Prenota la tua vacanza

Nome *
Campo non valido

Cognome *
Campo non valido

Email *
Campo non valido

Dal *
Campo non valido

Al *
Campo non valido

Adulti *
Inserire un numero valido

Bambini
Inserire un numero valido

Età bambini
Inserire le età separate da virgola

Messaggio
Inserire un messaggio

Privacy *
Accetta la privacy

Ho preso visione e dichiaro di accettare la politica sulla privacy (Art. 13 d. Lgs. N. 196/2003 e Artt 13-14 Reg. UE 2016/679)

Sì, voglio iscrivermi alla newsletter per ricevere le offerte esclusive di Corte Del Salento. Per questo presto il consenso al trattamento dei dati personali.

TripAdvisor