La cucina salentina ha origine dalla cultura contadina ed è caratterizzata da ingredienti semplici e poveri, facili da reperire e poco costosi.

In particolare, nelle preparazioni vengono utilizzati soprattutto i prodotti genuini della terra e quelli che arrivano dal mare. Tra le tante prelibatezze c'è sicuramente la Zuppa di pesce alla Gallipolina, che unisce una varietà di alimenti e di sapori per un risultato unico, indimenticabile.

Questa ricetta salentina arriva dalla città Gallipoli, una delle località più belle della zona, la "Perla dello Ionio", ricca di cultura, arte, storia e paesaggi incantevoli. Le sue origini come borgo di pescatori sono ancora oggi presenti nei piatti tradizionali portati in tavola per allietare tutti i commensali e proprio questo brodetto di pesce veniva realizzato con le rimanenze del pescato del giorno.

Ingredienti e preparazione

Per realizzare la zuppa di pesce alla gallipolina per 4 persone occorrono:

  • 2 polpi;
  • 2 seppie;
  • 4 fette di pescatrice;
  • 2 scorfani;
  • 4 scampi;
  • 4 gamberi;
  • 1 kg di molluschi misti come vongole, cozze, cannolicchi;
  • 150 gr di pomodorini;
  • cipolla;
  • aglio;
  • vino bianco;
  • olio;
  • sale;
  • pepe;
  • prezzemolo.

Per la preparazione bisogna iniziare soffriggendo la cipolla e l'aglio nell'olio poi si aggiungono prima le seppie e i polipi e si fa sfumare con un bicchiere di vino bianco, poi, dopo qualche minuto si inserisce la pescatrice, gli scorfani e i gamberi con gli scampi, a metà cottura bisogna unire i pomodorini che cuoceranno insieme per almeno una mezz'ora, aggiungendo eventualmente dell'acqua ogni qualvolta il sugo si asciuga troppo. Soltanto alla fine si aggregano i molluschi, che si cuociono in poco tempo e infine bisogna salare e pepare e spolverizzare il prezzemolo tritato.

Il consiglio in più

Il procedimento per preparare la ricetta è leggermente lungo perché deve rispettare i diversi tempi di cottura dei pesci, ma il risultato è eccezionale e per rendere ancora più gustosa questa zuppa è possibile inserire nel piatto qualche crostino preparato con del pane raffermo messo in forno e reso croccante. Inoltre la si può accompagnare con un vino tipico del Salento, come il Leverano bianco o il Salice Salentino.

Prenota la tua vacanza

Nome *
Campo non valido

Cognome *
Campo non valido

Email *
Campo non valido

Dal *
Campo non valido

Al *
Campo non valido

Adulti *
Inserire un numero valido

Bambini
Inserire un numero valido

Età bambini
Inserire le età separate da virgola

Messaggio
Inserire un messaggio

Privacy *
Accetta la privacy

Ho preso visione e dichiaro di accettare la politica sulla privacy (Art. 13 d. Lgs. N. 196/2003 e Artt 13-14 Reg. UE 2016/679)

Sì, voglio iscrivermi alla newsletter per ricevere le offerte esclusive di Corte Del Salento. Per questo presto il consenso al trattamento dei dati personali.

TripAdvisor