Escursioni in Salento: scopriamo le Cave di Bauxite a Otranto

Escursioni in Salento: scopriamo le Cave di Bauxite a Otranto

Staff Corte del Salento Staff Corte del Salento 19 Luglio 2018 Salento & Dintorni

La storia delle Cave di Bauxite

Le Cave di Bauxite sorgono a breve distanza da Otranto, meravigliosa cittadina che si affaccia sul Mar Adriatico, e offrono un paesaggio assolutamente unico nel suo genere.

Le Cave di Bauxite sono appunto delle cave che un tempo venivano adoperate per l’estrazione della bauxite, materia prima che industrialmente può essere utilizzata in molti modi diversi, tra cui la produzione di alluminio.

L’estrazione della bauxite ebbe inizio negli anni Quaranta e fu interrotta dopo circa un ventennio: quest’attività, che si credeva avrebbe influito in modo importante sull’economia di Otranto, dovette purtroppo ridimensionarsi.

Si scoprì infatti che la materia prima presente in tale giacimento non era bauxite, ma corrispondeva bensì a delle semplici pisoliti: anche da tali elementi è possibile recuperare dell’alluminio, ma in quantità inferiori rispetto alla bauxite.

Alla luce di questo le imprese che gestivano l’attività estrattiva scelsero di abbandonare il progetto ritenendolo poco fruttuoso, ma sicuramente non avrebbero mai immaginato che il giacimento abbandonato sarebbe diventato un luogo naturale a dir poco eccezionale.

Le Cave di Bauxite oggi

La grande cava che si è creata per estrarre la materia prima sfoggia una colorazione tendente al rosso, è infatti questa la tonalità tipica della terra contenente pisoliti di bauxite.

Non solo: all’interno della cava si sono depositate delle acque in modo del tutto naturale, con ogni probabilità provenienti dalle falde della zona, le quali hanno acquisito un particolare colore smeraldo.

Quest’insolito accostamento cromatico, esaltato dall’immancabile presenza del verde che contraddistingue la folta vegetazione circostante, rende le Cave di Bauxite un vero e proprio gioiello.

Una curiosità: negli ultimi anni le Cave di Bauxite sono divenute uno dei luoghi più fotografati e postati sui social, e sono soprattutto le coppie a scegliere di scattarsi un selfie romantico in questo magnifico scorcio di natura.

Ovviamente, è bene ricordare che si sta parlando di un luogo di natura incontaminata, di conseguenza è importante muoversi sempre con la massima attenzione ed evitare di avvicinarsi troppo alle pareti naturali della cava.