Il Parco delle Querce a Castro: Info e Curiosità

Il Parco delle Querce a Castro: Info e Curiosità

Staff Corte del Salento Staff Corte del Salento 20 Maggio 2016 Salento & Dintorni

Si estende su una superficie di circa 4,5 ettari nei pressi del centro di Castro Marina. Questa riserva è parte integrante del Parco Costiero Regionale Naturale Costa Otranto – Santa Maria di Leuca e Bosco di Tricase.

Le sue bellezze

Il territorio protetto è delimitato da un muro realizzato con blocchi di pietra uniti senza l’ausilio di malte o addensanti. Questo parco è un bosco di lecci e rappresenta un’Area Protetta di rara bellezza popolata da varie specie di uccelli e da una ricca vegetazione.

L’oasi si compone di una parte quasi piana a nord-est e da una zona rocciosa a sud-ovest. Sul territorio pianeggiante predomina il leccio, un albero sempre verde che può raggiungere un’altezza di 30 metri. Presenta poi, una florida vegetazione tipica della macchia mediterranea formata da alloro, biancospino, campanula pugliese, nespolo selvatico, terebinto, l’edera, l’elleborine minore ossia una rarissima orchidea e la castagnola o scrofularia nodosa, ovvero una pianta perenne dai fiori piccoli che attraggono varie di specie di falene.

Nel bosco vivono molti uccelli quali rapaci, passiriformi, bucerotiform e numerose altre specie. Facilmente visibili nell’area protetta la civetta, l’upupa, l’usignolo, la tortora, il pettirosso, l’occhiocotto e il fringuello. Una parte di questa superficie piana è adibita a Parco Comunale con area giochi, spazi attrezzati e riservata a pic-nic, un percorso ginnico, un piccolo bar e panchine dove potersi rilassare sotto alberi di leccio. Nella parte rocciosa del Parco delle Querce si trova un grande canale di raccolta delle acque piovane, rocce scavate e parti rocciose ricoperte da una fitta e inaccessibile vegetazione.

Itinerario naturalistico: sentiero Castello Aragonese – Parco delle Querce

Consigliabile, per apprezzare al meglio la vegetazione del Parco, la sua flora e la sua fauna, percorrere il sentiero Castello Aragonese-Parco delle Querce. Partendo dal Castello Aragonese di Castro, dopo aver imboccato la suddetta pista della lunghezza di oltre 2,5 chilometri, si raggiungerà il Parco delle Querce nel giro di circa un’ora e mezza. L’itinerario garantirà angoli di natura esclusivi, una folta vegetazione edun silenzio interrotto solo dai suoni degli animali oltre che dal frusciare delle foglie. Grazie alle presenza, su tutto il tragitto, di pannelli didattici si acquisiranno interessanti informazioni sia sulle specie animali che vegetali che dimorano su questa estensione di terreno.

Scopri di più su www.castropromozione.it