Il Salento museistico, in particolare della provincia di Lecce, suscita ormai la stessa passione e lo stesso interesse che suscitano le opere d'arte della natura, cioè il mare, le spiagge e le grotte salentine.

Viaggio nei Musei dell’Entroterra

A Calimera, nella Grecia salentina, si trova il Museo Civico di Storia Naturale del Salento, il più grande del sud Italia con aree tematiche che spaziano dalla astronomia alla botanica. Il museo comprende un "parco faunistico", alla scoperta di animali tra profumati percorsi di boschi di leccio e il "vivarium" che mostra rettili, insetti e anfibi nei loro habitat ricostruiti.

Nel paese di Cutrofiano si trovano il Museo Comunale delle Ceramiche, dove sono esposti manufatti in terracotta e in ceramica ed utensili testimonianza della vita rurale dell'epoca, e il Museo Malacologico delle Argille, che espone fossili di molluschi e i relativi strati sedimentari, ospitato in un edificio del XVII a due passi dal "Parco dei Fossili di Cava Lustrelle" (qui c'è un esemplare del "leptochiton serenae").

Uno dei più noti musei del Salento si trova a Maglie: il Museo di Paleontologia e di Paletnologia Decio De Lorentis dove attraverso ambienti faunistici, naturali ed umani, si ripercorrono almeno 65 milioni di anni, dal cretaceo fino all'età del ferro: imperdibili i calchi delle "Veneri di Parabita" e una riproduzione del "bovide" della "Grotta Romanelli", a Castro Marina.

Mistica è la visita al Museo degli Affreschi della Cripta di Santa Maria degli Angeli di Poggiardo: gli affreschi ivi ritrovati sono stati prelevati ed esposti nella "Villa Episcopo" sede del museo. Splendido il dipinto del Cristo che benedice con due dita, alla maniera greca.

Nel meraviglioso palazzo baronale si trova il Museo della Civiltà Messapica, dove tra scene necropolari e sacre, tra teche e sarcofaghi si fa un salto nel tempo, dall'età arcatica sino al medioevo.

A due passi dal mare

Nella bellissima Ugento merita una visita il Museo Civico di Archeologia e Paleontologia Salvatore Zecca, presente nel convento dei francescani di Santa Maria della Pietà: affascinanti gli affreschi del XVI e del XVII secolo, lo splendido "Zeus bronzeo" e la tomba dell'atleta.

Il Museo di Biologia Marina a Porto Cesareo, riproduce tra molluschi e antozoi, habitat marini delle acque salentine e dei suoi fondali, ma anche quelli dell'Oceano Indiano e del Mar Rosso.

Nelle vicinanze di Lecce

Imperdibile, per chiunque passi da San Cesareo di Lecce, la Casa Museo Ezechiele Leandro, dal nome di un visionario artista leccese che usando ogni tipo di materiale, dalle maioliche e ai sassi, ha creato sculture quasi oniriche: basti osservare le "Statue della pazienza" nel giardino della casa.

Prenota la tua vacanza

Nome *
Campo non valido

Cognome *
Campo non valido

Email *
Campo non valido

Dal *
Campo non valido

Al *
Campo non valido

Adulti *
Inserire un numero valido

Bambini
Inserire un numero valido

Età bambini
Inserire le età separate da virgola

Messaggio
Inserire un messaggio

Privacy *
Accetta la privacy

Ho preso visione e dichiaro di accettare la politica sulla privacy (Art. 13 d. Lgs. N. 196/2003 e Artt 13-14 Reg. UE 2016/679)

Sì, voglio iscrivermi alla newsletter per ricevere le offerte esclusive di Corte Del Salento. Per questo presto il consenso al trattamento dei dati personali.

TripAdvisor