Per i turisti che visitano il Salento, indipendentemente dalla stagione, c'è soltanto l'imbarazzo della scelta in tema di piatti tradizionali da assaggiare e dei quali innamorarsi.

Manicaretti a base di pesce fresco, carne, pasta fatta in casa, dolci tipici della zona, insomma i leccesi accontentano i palati di grandi e piccini, anche i più delicati.

Uno dei dolci più conosciuti ed apprezzati è lo spumone salentino. Vediamo come prepararlo anche in casa.

 

Un dolce storico

Lo spumone potrebbe essere considerato un vero e proprio gelato nonostante al suo interno nasconda un cuore di pan di spagna.

Questo dolce è stato (ma è ancora oggi) protagonista indiscusso negli eventi più importanti del Salento. Infatti, è facilissimo trovarlo sui tavoli dei banchetti nuziali e durante pranzi o cene nei giorni di festa di tutto il paese.

Lo spumone, insieme al pasticciotto leccese, rappresenta infatti il dolce tradizionale del Salento ed è presentato in molte varianti. Ognuno naturalmente può personalizzarlo a proprio piacimento in base ai gusti preferiti, ma la ricetta originale, quella da tradizione, richiede i seguenti ingredienti e passaggi.

Per la preparazione servono:

  • gelato artigianale (2 o 3 gusti, possibilmente cioccolato, nocciola e vaniglia);
  • pan di spagna;
  • liquore (marsala o strega);
  • mandorle;
  • pezzi di cioccolato.

Dolcezza a più strati

Essendo un dolce a strati, lo spumone non può che nascondere una sorpresa al suo interno, infatti durante la preparazione è importante seguire con attenzione ogni fase per avere un risultato ottimale.

Preparazione:

Servono degli stampi appositi, i cosiddetti "a cupola", che andranno riempiti con una parte di gelato al cioccolato ed una parte alla nocciola.

Lasciate al centro un incavo per adagiarvi successivamente il pan di spagna che andrete ad inzuppare nel liquore. Aggiungete le mandorle tritate e il cioccolato a pezzettini e quando il tutto diventerà un composto omogeneo, inseritelo con un cucchiaio al centro fra gli strati di gelato.

Se avete scelto anche un terzo gusto (la vaniglia) potrete spalmarlo sulla base per chiudere lo spumone, lisciandolo con una spatola per avere un livello perfetto. Successivamente, riponetelo in freezer per un paio di ore finché non si sarà solidificato.

Si consiglia di toglierlo circa 20 minuti prima di servirlo in modo da poter capovolgere lo stampo e metterlo su un piatto, decorarlo con mandorle e cioccolato o panna, se preferite. Il vostro spumone salentino farà scintille.

Prenota la tua vacanza

Nome *
Campo non valido

Cognome *
Campo non valido

Email *
Campo non valido

Dal *
Campo non valido

Al *
Campo non valido

Adulti *
Inserire un numero valido

Bambini
Inserire un numero valido

Età bambini
Inserire le età separate da virgola

Messaggio
Inserire un messaggio

Privacy *
Accetta la privacy

Ho preso visione e dichiaro di accettare la politica sulla privacy (Art. 13 d. Lgs. N. 196/2003 e Artt 13-14 Reg. UE 2016/679)

Sì, voglio iscrivermi alla newsletter per ricevere le offerte esclusive di Corte Del Salento. Per questo presto il consenso al trattamento dei dati personali.

TripAdvisor