Otranto: scopriamo il Castello Aragonese

Otranto è una delle perle del Salento: la cittadina, che per prima vede sorgere il sole in Italia, non solo sorge in un paesaggio da cartolina, ma è ricchissima anche di un interessantissimo patrimonio storico-artistico. Uno dei simboli di Otranto è infatti il Castello Aragonese.

 

Tra Storia e Letteratura

Il Castello Aragonese, che oggi ospita mostre ed eventi di carattere sia nazionale che internazionali, sorge, come parte integrante delle mura che cingono la città, a due passi dalle acque turchesi che bagnano Otranto.

Si pensi che questo fortilizio, che è considerato un vero e proprio gioiello di architettura militare, è stato fonte d'ispirazione per lo scrittore inglese Horace Walpole nella stesura del romanzo gotico "The castle of Otranto".

L'attuale struttura nacque tra il 1485 ed il 1498 per volere di Ferdinando I d'Aragona sui resti di un'antica costruzione fortificata risalente all'1067.

Il Castello, sia la versione antica che quella più recente, fu costruito per contrastare la minaccia proveniente dal mare: Otranto ricorda ancora i turchi che nel 1480 depredarono la città, portando distruzione e morte, soprattutto a danno dei cristiani.

Uno sguardo sul Castello

Il castello ha una pianta pentagonale: a colpire sono soprattutto il bastione Punta di Diamante, proteso in mare, e le sue tre imponenti torri circolari Alfonsina (in onore di Alfonso d'Aragona, duca di Calabria), Ippolita e Duchessa (in memoria della moglie del suddetto Alfonso).

Due di questi torrioni, di cui sono riconoscibili le temibili bocche di fuoco per i cannoni, sono ben visibili dall'ingresso principale, sopra il quale si distingue, in tutta la sua grandiosità, il blasone di Carlo V d'Asburgo.

L'ampio fossato che per buona parte circonda il castello, un tempo solcato da ponte levatoio, ospita ogni anno in primavera le Giornate Medioevali, durante le quali vengono rievocati quei tempi antichi tra dame, cavalieri, cantastorie e fiere.

Una volta varcate le mura esterne, ci si ritrova al centro di un ampio cortile di forma quadrangolare dal quale, tramite scale di pietra, si raggiunge il ballatoio e da qui le camere superiori.

Prenota la tua vacanza

Nome *
Campo non valido

Cognome *
Campo non valido

Email *
Campo non valido

Dal *
Campo non valido

Al *
Campo non valido

Adulti *
Inserire un numero valido

Bambini
Inserire un numero valido

Età bambini
Inserire le età separate da virgola

Messaggio
Inserire un messaggio

Privacy *
Accetta la privacy

Ho preso visione e dichiaro di accettare la politica sulla privacy (Art. 13 d. Lgs. N. 196/2003 e Artt 13-14 Reg. UE 2016/679)

Sì, voglio iscrivermi alla newsletter per ricevere le offerte esclusive di Corte Del Salento. Per questo presto il consenso al trattamento dei dati personali.

TripAdvisor